Ma sulle gare per il gas l’Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato dice il contrario della Corte dei Conti

Solo per segnalare che l’Antitrust con il parere As 674 del 4 febbraio 2010, reso al Sindaco del Comune di Grottammare (AP) circa la possibilità di indire le gare per il gas in mancanza degli ATEM, si è orientata nel senso opposto rispetto alla Corte dei Conti per la Lombardia citata in questo blog nel post di ieri. Tot capita tot … Continua a leggere

La Corte dei Conti della Lombardia pensa che debbano essere stoppate le gare per il gas

Al sindaco del comune mantovano di San Giacomo delle Segnate è sorto il dubbio se si possano ancora indire le gare per il gas, alla luce delle novità riguardanti l’art. 23 bis della legge 6 agosto 2008, n. 133, introdotte dall’articolo 15 della legge 24 novembre 2009, n. 166, e ha chiesto lumi in proposito alla Corte dei Conti della Lombardia. In … Continua a leggere

E’ competente la giunta e non il consiglio comunale per indire la gara per il gas

Riportiamo il passo della sentenza che, confermando la sentenza n. 577 del 2009 del Tar Sardegna – Cagliari giunge alle conclusioni indicate nel titolo: “Con il primo mezzo, l’appellante ripropone, anzitutto, la censura di incompetenza della giunta comunale ad adottare l’impugnata delibera n. 224/2008, in relazione all’articolo 42, comma 2, lettere e) ed l) del testo unico degli enti locali, nonché allo … Continua a leggere

La disciplina della edificazione nelle zone agricole. La confusione attuale e le prospettive dopo il P.I.

Pubblichiamo la relazione dell’avv. Stefano Bigolaro, che sentitamente ringraziamo, per il convegno del 15 aprile. Nella relazione vengono esaminate le varie questioni che interessano l’edificabilità nella zona agricola, a partire del noto “caso Cortina”. La disciplina degli interventi edilizi – Avv. Stefano Bigolaro.pdf  

Ma come fanno i marinai a baciarsi tra di loro …

Se due ragazzi maschi (o due ragazze) innamorati si presenteranno in un comune italiano per chiedere di sposarsi, riceveranno la risposta negativa consueta, secondo la quale non è possibile farlo, perchè la legge italiana non contempla il matrimonio tra persone dello stesso sesso. Oggi tale risposta è supportata anche dalla sentenza n. 138 del 2010 della Corte Costituzionale, che, dopo avere spiegato che … Continua a leggere

Gli sviluppi della vicenda “Cortina”

Il Tar Veneto ha emanato la ordinanza cautelare n. 206 del 2010, nella quale di fatto sposa le tesi della Regione Veneto in materia di edificabilità nelle zone agricole, contenute nella nota regionale del 25 marzo 2010 (si veda il post del 30 marzo 2010). In pratica, anche se dall’ordinanza non è agevole comprenderlo, conoscendo il contesto processuale si capisce che il … Continua a leggere

Piano degli interventi, zone trasformabili, perequazione urbanistica, compensazione e credito edilizio

Il geometra Daniele Iselle di Verona, che ha partecipato al convegno del 15 aprile e che sentitamente ringraziamo per la collaborazione, ha redatto la nota che pubblichiamo sul rapporto tra il piano degli interventi, le zone trasformabili, la perequazione urbanistica, la compensazione e il credito edilizio  Relazione Iselle su modalità applicative perequazione urbanistica, compensazione e credito edilizio_ 15 aprile 2010.pdf

Il decreto legislativo 53 del 2010 in materia di appalti pubblici

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 84 del 12 aprile 2010 ed entrerà in vigore il 27 aprile il decreto legislativo 20 marzo 2010 n. 53, contenente le nuove disposizioni di modifica del codice dei contratti pubblici (decreto legislativo n. 163/2006), in particolare per quanto riguarda i ricorsi giurisdizionali in materia di aggiudicazione degli appalti. Il decreto contiene anche disposizioni … Continua a leggere

Piano con gli interventi

“… case e campi. Per quanto ne sapeva Carlo, infatti, non esisteva nulla di più sacro in quelle valli, per qualunque essere umano: non la mamma, non la moglie, non i figli, non le mucche o le pecore, che lì, fra l’altro, nessuno allevava più. Lì si viveva e si moriva per la casa e per i campi, oppure, quale … Continua a leggere

Determinazione Autorità Vigilanza sui requisiti di cui all’art. 38 del codice dei contratti

L’autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di Lavori, Servizi e Forniture ha emanato la determinazione n. 1 del 12 gennaio 2010, riguardante l’interpretazione e l’applicazione dell’art. 38 del codice dei contratti pubblici (decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163), riguradante i requisiti di ordine generale per la partecipazione alle gare. Pubblichiamo in allegato il testo della determinazione determinazione Autorità … Continua a leggere