Può il consiglio comunale negare l’approvazione di un piano attuativo adottato dalla giunta?

Il TAR Veneto, con la sentenza n. 2685 del 2009, ha esaminato il quesito circa quale sia, sul piano generale, il potere del consiglio comunale allorquando esso è chiamato ad approvare un piano attuativo che sia stato adottato (e dunque considerato favorevolmente) dalla giunta comunale. Nel caso esaminato, il consiglio aveva negato l’approvazione del piano attuativo per ragioni di viabilità. Al … Continua a leggere

Attività edilizia libera nel decreto legge n. 40/2010 convertito con la legge n. 73/2010: i liberi professionisti promossi “interpreti della legge”

  I liberi  professionisti (in particolare ingegneri ed architetti)  avevano  fortemente  polemizzato con il Governo per  aver liberalizzato,  con  il decreto Legge 40/2010, la manutenzione straordinaria, sottraendola alle loro competenze. – Ora, il Parlamento, in sede di conversione con la legge 73/2010, li ha accontentati, rendendo obbligatoria  una   relazione    tecnica provvista  di  data  certa  e  corredata  degli  opportuni  elaborati progettuali, … Continua a leggere

Le sale cinematografiche sono esentate dagli oneri di concessione

I commi 7, 8 e 9 dell’articolo 20 decreto legge 14 gennaio 1004 n. 26 convertito in legge 1 marzo 1994, n. 153) stabiliscono quanto segue: “7.  Ai  fini del rilascio delle concessioni edilizie, la volumetria necessaria per la realizzazione di sale cinematografiche non concorre alla  determinazione  della volumetria complessiva in base alla quale sono calcolati gli oneri di concessione.   … Continua a leggere

E’ necessario pubblicare all’albo le deliberazioni immediatamente eseguibili per renderle efficaci?

Il Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali – D.Lgs n. 267/2000 – all’art. 124, rubricato Pubblicazione delle deliberazioni, prevede che tutte le deliberazioni del comune, della provincia e degli altri enti locali sono pubblicate mediante affissione all’albo pretorio. L’articolo 134, comma 3, stabilisce che le deliberazioni diventano esecutive dopo il decimo giorno dalla loro pubblicazione. Nell’art. 134, comma … Continua a leggere

Il TAR sbertuccia le circolari regionali e la “coltivazione” di ampliamenti fino a 800 mc nelle zone agricole

Il Tar Veneto, con la sentenza n. 2095 del 2010, ha esaminato un caso in cui il Comune ha respinto una domanda di sanatoria riguardante un edificio ad uso abitativo con annesso rustico, per il quale era stato invocato dagli interessati l’ampliamento fino a 800 mc, ai sensi della legge regionale n. 4 del 2008, con cambio parziale di  destinazione d’uso … Continua a leggere

Nel caso di sostituzione edilizia gli oneri d’urbanizzazione vanno corrisposti per intero come nuova costruzione

L’intervento edilizio consistente nella demolizione di un vecchio volume e nella costruzione di uno   o più edifici, con o senza aumenti volumetrici, con diverso sedime (almeno in parte) e/o sagoma, da taluni è denominato “sostituzione edilizia”, per indicare che, rispetto alle definizioni contenute nell’articolo 3 del d.p.d 380/2001, viene realizzato qualcosa in più rispetto alla ristrutturazione edilizia (vale a dire la possibilità … Continua a leggere

La nuova legge regionale sull’inquinamento luminoso onera i comuni di nuovi compiti e spese

La legge regionale 7 agosto 2009, n. 17 contiene nuove norme per il contenimento dlel’inquinamento luminoso, il risparmio energetico nell’illuminazione per esterni e per la tutela dell’ambiente e dell’attività svolta dagli osservatori astronomici. L’art. 5 contiene un lungo elenco di nuovi compiti e spese che gravano sui comuni. “Art. 5 – Compiti dei Comuni. 1. I Comuni: a) entro tre … Continua a leggere

Ma il credito edilizio è davvero un credito?

Questa nota sul credito edilizio esamina la natura del diritto edificatorio, le disposizioni legislative di riferimento e la qualificazione delle obbligazioni assunte dall’amministrazione, al fine di comprendere il rapporto tra tale diritto e l’attuazione concreta delle previsioni urbanistiche operative. Il diritto edificatorio connesso al credito edilizio, appare come un diritto soggettivo di natura obbligatoria. Trattasi cioè di diritto che non è … Continua a leggere

Il TAR Brescia spiega come funziona il leasing in costruendo

Il Tar Lombardia – Brescia ha emesso la sentenza n. 1675 del 2010, che contiene una interessante riocostruzione dela figura del leasing c.d. “In costruendo”, disciplinato dall’art. 160 bis del codice dei contratti pubblici. “2.1 Il leasing è un contratto atipico riconosciuto dall’ordinamento in virtù del principio che valorizza l’autonomia negoziale (art. 1322 comma 2 del c.c.): secondo uno schema … Continua a leggere

Siamo sindaci o imperatori?

L’articolo 6 del decreto legge 23 maggio 2008, n. 92, misure urgenti in materia di sicurezza (cd. pacchetto sicurezza), ha integralmente riscritto l’articolo 54 del d. Lgs. n. 267 del 2000, TUEL, ampliando quelle che sono le attribuzioni del Sindaco nelle funzioni di competenza statale.   In particolare, l’articolo 54, comma 4, del TUEL, così come formulato dal d. L. … Continua a leggere