Dgr veneta 436 del 2009 Indirizzi interpretativi sulle opere a scomputo

La Giunta regionale del Veneto ha emanato la Dgr n. 436 del 24 febbraio 2009, recante: “indirizzi interpretativi per l’applicazione delle disposizioni in materia di opere a scomputo degli oneri di urbanizzazione dopo il terzo decreto correttivo del Codice dei contratti (D.Lgs. 163/2006, art. 32, comma 1, lett. g, e art. 122, comma 8)”.

Pubblichiamo il testo della Dgr e ci poniamo una domanda: che valore giuridico può avere un indirizzo interpretativo della Giunta regionale veneta su questa questione? Si accettano volentieri commenti.

Allora cominciamo noi, ipotizzando che si tratti di una semplice opinione regionale, priva di valore giuridico. E voi che cosa ne pensate? Per inviare i vostri commenti, basta cliccare sulla voce “commenti” qui sotto e seguire le istruzioni

 

DGRV446_2009.pdf

Allegato a DGRV 446 2009.pdf

Dgr veneta 436 del 2009 Indirizzi interpretativi sulle opere a scomputoultima modifica: 2009-03-03T08:45:00+01:00da venetoius
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Dgr veneta 436 del 2009 Indirizzi interpretativi sulle opere a scomputo

  1. al di là del valore giuridico che può avere in generale una circolare (che io sappia tendente a zero), non capisco come un organo di un ente (in questo caso la giunta regionale) possa avventurarsi nell’emanare indirizzi interpretativi su una norma dello stato.

  2. La Regione Veneto oramai è “famosa” per le circolari e le delibere di contenuto tecnico specialistico che i funzionari “si guardano bene” dal firmare e allora … per dare una svolta ed essere decisivi, firma Galan.Questo è l’ennesimo esempio, che dire di più?

Lascia un commento