Il posizionamento dei condizionatori climatici all’esterno degli edifici (in zona vincolata) è attività edilizia libera?

In questo senso si è espresso il TAR Puglia di Bari, con l’ordinanza n. 847/2011 emessa in sede cautelare.

Dice il TAR: “che il posizionamento dei condizionatori climatici all’esterno dell’edificio, pur potendo comportare, in ipotesi, alterazione della sagoma e dell’aspetto esteriore (art 10 comma 1 lett c) t.u. edilizia e art 146 d.lgs n.42/2004) può dirsi opera del tutto minore e sostanzialmente libera (Consiglio di Stato parere 16 marzo 2005 n.2602/2003) non idonea a ledere in modo apprezzabile né l’interesse paesaggistico né tantomeno quello urbanistico, in disparte ogni questione sulla perdurante efficacia o meno del vincolo “provvisorio” apposto ai sensi dell’art 2 l.1939 n.1497“.

ordinanza TAR Puglia Bari 847 del 2011.pdf

Il posizionamento dei condizionatori climatici all’esterno degli edifici (in zona vincolata) è attività edilizia libera?ultima modifica: 2011-10-28T06:00:00+02:00da venetoius
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento