Devono essere segnalate all’Autorità sui contratti pubblici tutte le false dichiarazioni rese in sede di gara, comprese quelle relative ai requisiti di ordine generale di cui all’art. 38

Segnaliamo la sentenza del TAR Veneto n. 455 del 2011, in materia di false dichiarazioni rese in sede di gara. Scrive il TAR, a proposito dell’obbligo di indicare tutte le condanne subite: “quanto alla mancata dichiarazione della condanna subita da uno dei componenti il costituendo RTI, va richiamato il recente orientamento del Consiglio di Stato (Sez, VI, n. 782/2011), secondo … Continua a leggere