Il divieto di subappalto per i lavori o i componenti di notevole contenuto tecnologico o di rilevante complessità tecnica

La decisione del Consiglio di Stato n. 2479 del 2011 si occupa di una  questione relativa al subappalto di opere attinenti a una piscina comunale, che risolve in senso opposto a quanto contenuto in un parere dell’Autorità di Vigilanza sui contratti pubblici, rilasciato ai sensi dell’art. 6, d.lgs. n. 163/2006. Una concorrente era risultata aggiudicataria provvisoria della gara, dopo l’esclusione di altre … Continua a leggere

La stazione appaltante può stabilire limiti al subappalto ulteriori rispetto a quelli previsti dall’art. 118 del codice dei contratti

Segnaliamo la sentenza del Tar Lazio – Roma n. 1678 del 2011, che afferma, tra l’altro, che la stazione appaltante può stabilire limitazioni al subappalto ulteriori rispetto a quelle previste dall’art. 118 del codice degli appalti pubblici. sentenza Tar Lazio n. 1678 del 2011.pdf